stop_ECM.jpgAssobiomedica sospende sponsorizzazioni eventi ECM

(PharmaKronos, 23 ottobre 2012)

La decisione dell'assemblea straordinaria dopo i tagli in sanità

L'assemblea straordinaria di Assobiomedica, "riunita ieri a Milano per stabilire come far fronte alle recenti misure predisposte dal Governo con la legge di stabilità", ha "deciso di sospendere il sostegno agli eventi ECM: lo Stato impone per legge l'aggiornamento continuo degli operatori sanitari, ma non lo finanzia. Lo fa da sempre l'industria, ma a fronte dei tagli previsti, è un investimento non più sostenibile; d'altronde evidentemente l'aggiornamento dei professionisti sanitari non è una priorità per il nostro Paese". E' quanto riporta una nota dell'associazione nazionale di Confindustria delle aziende produttrici di tecnologie biomediche, diagnostiche, apparecchiature medicali e dispositivi medici. L'allarme era stato lanciato la settimana scorsa al Forum ECM di Cernobbio: "La formazione continua in medicina - aveva sottolineato il presidente di Assobiomedica, Stefano Rimondi - è una necessità, ma a oggi tutto ciò risulta difficile per molte imprese, per altre sarà impossibile. Per il Paese è l'ennesima occasione persa di valorizzare un settore produttivo di eccellenza che fornisce un contributo prezioso alla qualità delle prestazioni sanitarie. Purtroppo - aveva avvertito Rimondi - i tagli lineari al nostro settore e i ritardi nei pagamenti non ci permettono di garantire con certezza il nostro supporto, pur essendo coscienti degli straordinari effetti positivi che porti la collaborazione tra la ricerca clinica e quella industriale".