ECM_60.jpgECM, in 10 anni 60% di eventi in meno

(DoctorNews, 15 maggio 2012)

Oltre il 60% di eventi ECM in meno in un decennio.

A rilevarlo Federcongressi&eventi in un incontro svoltosi a Milano nei giorni scorsi, a un anno dall'entrata in vigore del nuovo regolamento. Uno scenario composito quello rappresentato dai partecipanti all'evento tra i quali Mario Buscema, Responsabile ECM ed eventi medico-scientifici di Federcongressi&eventi, che ha sottolineato come "i Provider accreditati con la nuova Normativa siano 951 (all'87,1% privati), su un totale stimato dalla Commissione nazionale ECM in 2mila. Ieri erano 17mila, decisamente troppi". Ma al di là della riduzione degli eventi ECM, aggiunge Buscema "oggi si privilegiano i format educazionali innovativi ed efficaci, e questo è un bene". Da qui la strategia di medio-lungo termine: il provider ECM, sottolineano da Federcongressi&eventi, dovrà sempre più sviluppare un ruolo attivo, cioè proporre al mercato progetti originali, efficaci e tarati sulle reali esigenze formative dei discenti. Dovrà investire in innovazione tecnologica economicamente efficiente, migliorare il proprio modello organizzativo e stringere alleanze con partner realmente capaci di valore aggiunto.