convention.jpgDefinito il programma della V Convention Federcongressi&eventi
 
Roma, 31 gennaio 2012

La sfida dell'innovazione il tema centrale
 
È l'innovazione il tema centrale attorno a cui si svilupperà la quinta Convention Nazionale Federcongressi&eventi, in calendario presso il centro congressi "Torino Incontra" il 15 e 16 marzo prossimi. Il programma dei seminari di formazione, uno degli aspetti guardati con più interesse dai delegati, è stato definito in questi giorni. Curato da Gabriella Gentile, Vice-Presidente Federcongressi&eventi e coordinatrice del Learning Center, il programma è costruito attorno al tema dell’innovazione, cui è dedicata del resto l’intera convention, che si intitola, riprendendo le famose parole di Steve Jobs, "Stay hungry. Stay Foolish".
Si comincia giovedì 15 con due incontri in contemporanea, uno dedicato a Strumenti innovativi nell’organizzazione aziendale, curato da Marisa Sartori (PCO e revisore dei conti dell’associazione), e l'altro a L’innovazione nelle tecnologie al servizio degli eventi, affidato al coordinamento del consigliere esecutivo Alan Pini CMP CMM.
Il pomeriggio proseguirà poi parlando di Strumenti innovativi per favorire la flessibilità nel mercato del lavoro, a cura del responsabile per la fiscalità di settore Mauro Zaniboni, e di Strumenti di marketing tradizionale e innovativo: come possono convivere?
Il giorno successivo sarà aperto ancora da due seminari in contemporanea: Format innovativi in progetti ECM, curato da Mario Buscema, responsabile ECM ed eventi medico-scientifici, e la tavola rotonda promossa da EFAPCO (la federazione europea delle associazioni nazionali di PCO) in collaborazione con MPI Italia e Federcongressi&eventi che concluderà il ciclo di incontri dedicati a confrontare le esperienze di vari Paesi sul futuro della meeting industry, le sfide più importanti per gli operatori e gli strumenti innovativi per superare la crisi.
Il programma di seminari sarà concluso infine da un incontro in sessione plenaria sul tema L’innovazione nella governance delle destinazioni, dove saranno presentati contributi e case history offerte da amministratori pubblici di destinazioni italiane e internazionali con il coordinamento di Federica Lucini, presidente dell’ICCA Italian Committee.

Per iscrizioni e informazioni: http.//www.federcongressi.it/