malattia_renale.jpgCorso ECM sulla malattia renale avanzata

Torino, 23 novembre 2015

Si è svolto lo scorso 20 novembre a Torino il Corso di Formazione Continua dal titolo "Malattia renale avanzata: conoscere per decidere", organizzato da Cluster Formazione.

La malattia renale avanzata ha una rilevanza importante sia per la sua diffusione, sia per l’impegno clinico e organizzativo che richiede l’assistenza di questi pazienti. Infatti si tratta di pazienti spesso gravati da pesanti comorbilità, con instabilità clinica e con decorso evolutivo verso lo stadio terminale della malattia renale.
Obiettivo del corso è stato esaminare in primo luogo le metodiche strumentali attraverso le quali possono essere acquisiti importanti elementi di conoscenza utili sia a stabilire la prognosi, sia a guidare la terapia.
Tra queste alcune, come il monitoraggio pressorio ambulatoriale e l’ecocardiografia, sono ormai consolidate nella pratica clinica ma probabilmente sottoutilizzate, altre, come l’impedenziometria corporea e l’ecografia, sono entrate più di recente nell’utilizzo diretto da parte del nefrologo, in particolare per la determinazione dello stato dei volumi e la pianificazione degli accessi vascolari.
La valutazione dello stato nutrizionale e la terapia dietetica, in particolare per il controllo della fosforemia, sono state il focus di una interessante lettura.
Altro importante argomento del corso è stato la valutazione multidimensionale del paziente fragile, una condizione di sempre più frequente riscontro nel paziente con malattia renale avanzata, di importanza cruciale nel decidere la modalità ed il setting di cura ideali per il paziente.
A completamento della panoramica su questa patologia, l’aggiornamento sulla situazione epidemiologica regionale, desunto dai dati dell’Osservatorio Epidemiologico regionale.