skin_cancer.jpgSkin Cancer Meeting

16 giugno 2015

Si è svolto lo scorso 16 giugno a Granozzo con Monticello (NO) lo Skin Cancer Meeting organizzato da Cluster Formazione

Il meeting, con Responsabili Scientifici Andrea Pietro Sponghini e David Rondonotti (S.C.D.U. di Oncologia, A.O.U. “Maggiore della Carità” di Novara), ha posto l'accento su tematiche attuali relative ai tumori dermatologici.
Ogni anno nel nostro Paese vengono diagnosticati oltre 7.000 nuovi casi di melanoma e 1.500 decessi: il carcinoma basocellulare rappresenta la neoplasia cutanea in assoluto più frequente a livello globale. L’incidenza delle neoplasie cutanee è in costante crescita, a causa della maggiore esposizione alle radiazioni ultraviolette e con un’età di insorgenza in diminuzione grazie all’affinamento delle tecniche di diagnosi dermatologica.
Negli ultimi anni il rapido sviluppo della ricerca scientifica nell’ambito delle tecnologie diagnostiche biomolecolari, delle opzioni terapeutiche e dei trattamenti di supporto, ha notevolmente aumentato le probabilità di sopravvivenza per pazienti affetti da melanoma metastatico e da carcinoma basocellulare in stadio avanzato non candidabili al trattamento chirurgico. In considerazione delle loro caratteristiche biologiche, le neoplasie cutanee risultano essere bersagli ideali per le nuove terapie immunologiche e “target”. Queste strategie terapeutiche sono in continua evoluzione ed hanno modificato negli ultimi anni l’approccio ed i criteri della risposta al trattamento oncologico, impattando significativamente sulla sopravvivenza e sulla qualità di vita dei pazienti.
L’accumularsi continuo di evidenze scientifiche, rende pertanto più complesse le capacità di mantenersi aggiornati su queste nuove strategie terapeutiche e sulle loro indicazioni. L’insieme di questi elementi richiede, inoltre, un coinvolgimento diretto di diverse figure professionali. L’approccio multidisciplinare ed il continuo aggiornamento scientifico sono, pertanto, elementi imprescindibili al fine di mettere a disposizione dei nostri pazienti la migliore strategia diagnostico-terapeutica possibile.
Obiettivo principale del meeting è stato quello di approfondire le conoscenze scientifiche, diagnostiche e terapeutiche per ottimizzare la gestione clinica del paziente affetto da melanoma. L’evento ha visto la partecipazione di Opinion Leader e Clinici che hanno affrontato gli aspetti di maggior rilevanza nell’ambito di tale neoplasia.
Per favorire l’apprendimento attivo, i partecipanti sono stati suddivisi in gruppi di lavoro e coinvolti attivamente nella presentazione e risoluzione di casi clinici di particolare interesse e specificità, con il supporto di un tutor per ogni sessione.
Alla discussione in gruppo di ciascun caso clinico è seguita una relazione frontale finalizzata ad approfondire le tematiche emerse dal caso precedentemente discusso.