uroncologia.jpgAperte le iscrizioni al corso ECM sull'uroncologia

3 novembre 2017

Sono aperte le iscrizioni al corso ECM, organizzato da Cluster Formazione, dal titolo: "Approccio multidisciplinare e comunicazione in uroncologia: l'arte di saper curare", che si terrà a Torino il prossimo 23 novembre

Ogni anno in Italia sono oltre 36.000 gli uomini ai quali viene diagnosticato un tumore alla prostata, circa 10.000 sono invece le diagnosi di tumore al rene e quasi 21.000 quelle di tumore alla vescica (quest’ultimo, legato al fumo, è quattro volte più frequente nei maschi che nelle femmine).
Il tumore alla prostata è il tumore più diffuso negli uomini in Italia ed è la terza causa di morte per malattia oncologica, mentre quello alla vescica è al quarto posto, dietro a tumori del polmone e del colon retto. La ricerca scientifica e medica hanno portato a notevoli progressi nella cura e nel trattamento dei tumori maschili: ad oggi, le probabilità di sopravvivenza a 5 anni per il tumore alla prostata sono del 90%, per il tumore al rene del 75% e per quello alla vescica dell’80%.
La patologia oncologica in ambito urologico sempre più necessita di una formazione e di un approccio multidisciplinare. La complessità degli interventi di diagnosi e cura è tale da creare condizioni di variabilità e scarsa congruità e integrazione delle procedure, tutte condizioni che facilitano lo scostamento dalle linee guida specifiche. Per queste ragioni la terapia medica, come altri momenti del disease management della patologia oncologica, deve comprendere percorsi che coinvolgano competenze multidisciplinari di varie figure professionali, dall’urologo all’oncologo e al radioterapista (shared care) per individuare e proporre al paziente le soluzioni migliori per la sua qualità di vita.
L’evento formativo si pone pertanto come obiettivo principale quello di sintetizzare le conoscenze scientifiche, diagnostiche e terapeutiche della gestione clinica del paziente affetto da patologia oncologica in ambito urologico, non trascurando le terapie di supporto, la corretta alimentazione e la comunicazione medico-paziente.
 
ISCRIVITI AL CORSO