Impatto del budget e sostenibilità del trattamento medico in soggetti con gravi problemi di salute mentale

Crediti formativi: 3

Se vuoi acquistare il corso FAD vai a http://shop.clustersrl.it/

 

Il corso propone la traduzione in italiano di un articolo recente pubblicato sull'American Journal of Psychiatry e oggetto di FAD, accompagnato da una videolezione di 15 minuti nella quale il Dottor Luigi Ferrannini – Direttore Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze, ASL 3 Genovese – presenterà i punti di interesse dell’articolo, contestualizzandolo alla realtà italiana.


CONTENUTI


Obiettivo: gli Autori hanno valutato esiti, costi e sostenibilità finanziaria di 2 anni di trattamenti medici su pazienti in centri di salute mentale.
Metodi: complessivamente 407 pazienti psichiatrici ambulatoriali con gravi problemi di salute mentale sono stati assegnati random al trattamento corrente o ad un medical care manager che si occupava di organizzazione ed educazione. La revisione dei diari e dei colloqui dei 2 anni di follow-up hanno valutato qualità ed esiti delle cure così come i costi sia del sistema sanitario che delle strategie manageriali.
Risultati: si sono riscontrati notevoli miglioramenti nel gruppo intervento sia per qualità dei servizi di prevenzione primaria e di cure per patologie cardiometaboliche che per qualità di vita correlata alla salute mentale. Dal punto di vista del sistema sanitario, dopo 2 anni, il costo totale medio per paziente del gruppo intervento era di $ 932 (95% CI = -1.973 a 102) minore di quello del gruppo a trattamento corrente con il 92,3% di probabilità che il programma fosse associato ad un minor costo rispetto al trattamento corrente. Dal punto di vista dei centri di salute mentale, il programma sarebbe stato in pareggio (cioè le entrate avrebbero coperto i costi organizzativi) se il 58% o più dei pazienti fossero stati coperti dal Medicaid o da altra forma di assicurazione. Dato che solo il 40,5% dei pazienti del presente studio aveva Medicaid il programma non era sostenibile dopo esaurimento del finanziamento accordato.
Conclusioni: gli esiti a lungo termine ed il profilo di costo favorevole evidenziano le potenzialità del modello presentato. Tuttavia le differenze di costo tra sistema sanitario ed approccio strutturato in termini manageriali hanno ridimensionato la sostenibilità finanziaria del programma. Con il diffondersi dell’assicurazione anticipata in base alla riforma sanitaria, sarebbe un grosso business per l’organizzazione della sanità prendere in considerazione di implementare gli interventi basati sull’evidenza quale quello valutato nel presente studio.

 

Fonte: Am J Psychiatry 2011; 168:1171-1178



Destinatari

Psichiatri, Neurologi



Periodo
Dal 01/07/2012 al 31/12/2013

Faculty

Luigi Ferrannini – Genova



Obiettivi formativi

• Sensibilizzare lo specialista psichiatra a valutare l’alto rischio di morbilità e mortalità associato alla malattia psichiatrica grave.
• Valutare un modello di approccio globale al malato psichiatrico grave che preveda la costituzione di un team dedicato, in grado di svolgere attività educazionali sui pazienti per ottimizzare gli interventi di prevenzione e di cura (ad es. il controllo dei fattori di rischio cardiovascolare).
• Verificare se il modello è in grado di migliorare gli esiti della malattia mentale grave e ridurne il costo, ma anche se tale approccio è economicamente sostenibile.



Accreditamento

Il corso è accreditato nell'ambito del programma nazionale di Educazione Continua in Medicina – Provider ECM: Cluster s.r.l. – ID Age.Na.S. 345



Procedura di valutazione

Questionario a scelta multipla randomizzato



Codice evento
36355

Link
http://www.pillolefadajp.it