Performa

Crediti formativi: 4.5

CONTENUTI

I percorsi di studio e formazione del progetto Performa hanno come obiettivo l'aggiornamento scientifico su alcune problematiche di comune riscontro, con un impatto clinico non di primaria rilevanza e gravità, ma in grado di ridurre – se non correttamente affrontate – la qualità della vita del paziente. Le ragioni per le quali può essere utile riprendere argomenti come la carenza di vitamine, la nutrizione in particolari soggetti e le patologie osteoarticolari più comuni e i loro trattamenti sono il numero elevato di persone che le problematiche considerate coinvolgono e il conseguente numero di operatori sanitari a cui vengono richieste soluzioni, senza contare il fatto che la comunità scientifica tende a produrre poche occasioni di studio, approfondimento e ricerca su questi temi erroneamente considerati “minori”.
Performa
, sulla base di queste considerazioni, vuole riportare all’attenzione degli operatori sanitari alcune condizioni cliniche conosciute su cui però continuano ad essere disponibili molti dati di attualità, di approfondimento e di confronto scientifico. Agli utenti del corso verranno quindi proposte le seguenti tematiche: il ruolo delle vitamine nei diversi processi biochimici e biologici, con un capitolo specifico sui correlati fisiopatologici; il significato e l’utilità delle diverse forme di integrazione alimentare negli stati di deficit; l’attualità delle patologie osteoarticolari con un particolare riferimento ai trattamenti topici con FANS; la gestione dei sintomi respiratori nelle malattie stagionali, virali e da raffreddamento.



Destinatari

Farmacisti



Periodo
Dal 01/07/2009 al 31/07/2010

Faculty

Renzo Pellati – Torino

Brunello Demarchi – Cuneo

Giovanni Mathieu – Pinerolo (TO)



Obiettivi formativi

Modulo 1

Aggiornare le conoscenze biochimiche, farmacologiche e cliniche sulle vitamine, alla luce delle recenti ricerche. Individuarne le carenze marginali (ridotto apporto, aumentato fabbisogno, aumentata eliminazione) e quindi gestire il loro impiego in modo corretto
Definire al meglio le tipologie di pazienti che possono richiedere una supplementazione vitaminica, sia per condizioni sanitarie sia per età, definendo quindi rapidamente le patologie che provocano deficit vitaminico.
Conoscerne il ruolo biologico, le funzioni e le proprietà farmacologiche.

 

Modulo 2 

Ruolo biologico svolto dagli alimenti e significato e utilità dei LARN, come fondamentale riferimento per la quantificazione degli apporti nutrizionali.
Il bilancio nutrizionale: le condizioni di aumentato fabbisogno
Approccio ragionato alla nutrizione durante la gravidanza, l’allattamento, la prima infanzia e l’adolescenza. Come intervenire nelle condizioni di significativa attività sportiva
Il bilancio nutrizionale: le condizioni di apporto insufficiente
Approccio ragionato all’alimentazione per l’anziano, la gestione e i problemi correlati con le diete, le implicazioni dell’alcolismo
Aspetti generali delle malattie gastrointestinali e loro implicazioni nutrizionali: la MRGE, la dispepsia, l’ulcera peptica, la sindrome del colon irritabile
Ruolo, utilità e modi di impiego degli integratori nutrizionali

 

Modulo 3

Aggiornamento sulle conoscenze più attuali in merito al trattamento delle patologie osteoarticolari più comuni: osteoartrosi e artrite reumatoide.
Introduzione non solo sui dati epidemiologici, ma soprattutto sui meccanismi patogenetici che costituiscono il presupposto teorico principale per comprendere le attività svolte dai farmaci.
Comprensione delle classificazioni e delle caratteristiche delle famiglie farmacologiche e dei loro singoli componenti

Acquisizione di tutte le conoscenze utili a un approccio pratico ragionato alle terapie antidolorifiche e anti-infiammatorie (FANS)



Accreditamento

Il corso è accreditato nell'ambito del Programma Nazionale di Educazione Continua in Medicina - Provider ECM: Cluster s.r.l. – ID Age.Na.S. 345



Procedura di valutazione

Questionario con risposte a scelta multipla randomizzato