Una tassonomia empirica per la diagnosi di personalita' [...]

Inizio corso: 01/09/2012

Fine corso: 31/12/2013

Crediti formativi: 3

Se vuoi acquistare il corso FAD vai a http://shop.clustersrl.it/

 

 

Il corso propone la traduzione in italiano di un articolo recente pubblicato sull'American Journal of Psychiatry e oggetto di FAD, accompagnato da una videolezione di 15 minuti nella quale il Dottor Luigi Ferrannini – Direttore Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze, ASL 3 Genovese – presenterà i punti di interesse dell’articolo, contestualizzandolo alla realtà italiana.

 

CONTENUTI


Obiettivo: gli autori descrivono un metodo di diagnosi delle patologie di personalità derivato empiricamente, rilevante sotto il profilo clinico e pratico per l’uso quotidiano.

Metodo: un campione nazionale di psichiatri e psicologi clinici (n = 1.201) ha descritto una serie randomizzata di pazienti affetti da tutti i gradi di disfunzione di personalità (da minimi a gravi) usando i descrittori del Shedler – Westen Assessment Procedure-II e ha condotto ulteriori tipi di ricerca.

Risultati: gli autori hanno applicato l’analisi fattoriale per identificare i gruppi diagnostici naturalmente presenti nel campione di pazienti. Le analisi hanno prodotto 10 diagnosi di personalità clinicamente coerenti, organizzate in tre raggruppamenti di ordine superiore: internalizzanti, esternalizzanti, borderlinesregolati. Gli autori hanno selezionato i descrittori con il punteggio più elevato per costruire un “prototipo” diagnostico per ogni sindrome di personalità. In un secondo campione, indipendente dal primo, i ricercatori che facevano le interviste e i medici che avevano in cura i pazienti sono stati in grado di diagnosticare le sindromi di personalità con alto grado di convergenza e minima comorbilità tra le diagnosi.

Conclusioni: i modelli di personalità derivati empiricamente, descritti nel presente studio, forniscono una base per una diagnosi di personalità che è sia empirica che clinicamente rilevante.

 

Fonte: Am J Psychiatry 2012; 169:273-284



Destinatari

Psichiatri, Neurologi



Faculty

Luigi Ferrannini – Genova



Obiettivi formativi

• Analizzare i presupposti che porteranno ad una revisione dei criteri diagnostici dei disturbi di personalità previsti nel DMS-V.
• Approfondire le basi scientifiche e la rilevanza clinica dei 10 prototipi empirici per la diagnosi dei disturbi di personalità proposti dagli autori.
• Evidenziare i punti di continuità e di discontinuità rispetto al DMS-IV.



Accreditamento

Il corso è accreditato nell'ambito del programma nazionale di Educazione Continua in Medicina – Provider ECM: Cluster s.r.l. – ID Age.Na.S. 345



Procedura di valutazione

Questionario con risposte a scelta multipla randomizzato



Codice evento
40526

Link
http://www.pillolefadajp.it