Archivio eventi ECM RES

Ecografia polmonare

Torino, 10/11 febbraio 2020

STARHOTELS MAJESTIC

Corso Vittorio Emanuele II, 54 - Torino 

RESPONSABILE SCIENTIFICO

Giovanni Volpicelli 

S.C.D.O. di Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza, 

A.O.U. “San Luigi Gonzaga” - Orbassano (TO) 

 Fino a pochi anni fa, e tuttora in alcuni ambienti specialistici, l’ecografia del polmone era limitata alla valutazione del versamento pleurico e di alcune malattie della pleura. Per motivi di fisica degli ultrasuoni, non si riteneva utile il loro utilizzo per lo studio di un organo ricco di aria e protetto dalle strutture ossee della gabbia toracica. Al contrario, da alcuni anni si sta assistendo sempre più ad un impiego massivo di tale metodica in ambito clinico, grazie ad un numero sempre crescente di evidenze clinico-sperimentali sulla sua utilità e all’elevata accuratezza diagnostica nello studio di molte malattie polmonari acute e croniche. Nata principalmente in ambito di emergenza-urgenza, l’ecografia polmonare oggi viene utilizzata anche in ambito ambulatoriale. Medici d’urgenza, rianimatori ed intensivisti, cardiologi, pneumologi, reumatologi, internisti, radiologi, chirurghi toracici, pediatri, nefrologi sono oggi interessati ad acquisire i fondamentali di una metodica relativamente semplice ed eseguibile innocuamente al letto del paziente. 

Questo corso di ecografia polmonare segue strettamente i dettami della Consensus Conference Internazionale sull’ecografia polmonare (Intensive Care Med 2012, Volpicelli et al.) che ha introdotto i nuovi principi di standardizzazione della metodica con consenso internazionale. Questo processo scientifico è stato promosso, guidato e finalizzato dal gruppo operante presso l’Ospedale San Luigi Gonzaga, ed ha beneficiato dell’apporto di tutti i principali autori internazionali che si sono occupati negli anni della materia. Dalla conferenza è emersa in particolare l’utilità della metodica ecografica, in alternativa alle metodiche radiologiche, nella diagnosi differenziale tra le cause cardiogene (insufficienza cardiaca) e respiratorie (riacutizzazione di BPCO) della dispnea acuta in emergenza (Emerg Radiol 2008, Volpicelli et al.), nella diagnosi e nel monitoraggio dello scompenso cardiaco acuto in ambito ospedaliero (J Am Soc Echocardiography 2006, Picano et al.), nella gestione dello scompenso cardiaco cronico in ambulatorio cardiologico (Chest 2005, Agricola et al.), nel monitoraggio emodinamico del paziente critico in terapia intensiva (Chest 2009, Lichtenstein et al.) e nella prima diagnosi di polmonite nel paziente pediatrico (Radiol Med 2008, Copetti et al.). 

Il corso, previsto per un massimo di 20 discenti, prevede l’approfondimento di competenze tecniche, cliniche e pratiche, offrendo quindi ai discenti un’opportunità formativa completa ed altamente interattiva che consente loro l’applicazione immediata nella pratica clinica quotidiana delle nozioni e delle manualità acquisite. 

Il corso, rivolto ad un massimo di 20 partecipanti, è destinato alla professione di Medico-Chirurgo (discipline di riferimento: Anestesia e Rianimazione, Cardiologia, Cardiochirurgia, Chirurgia Generale, Chirurgia Toracica, Geriatria, Malattie dell’Apparato Respiratorio, Medicina d’Urgenza, Medicina Interna, Medicina Generale, Nefrologia, Pediatria, Radiodiagnostica, Reumatologia).     

ECM

 

Provider ECM: Cluster s.r.l. - ID 345

Obiettivo formativo:  contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere (Obiettivo formativo di processo n° 18)  

Progetto formativo n. 345 - 280725             

Crediti assegnati: 15,9 (quindici virgola nove) 

CLUSTER s.r.l.

Via Carlo Alberto, 32

10123 Torino

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram
  • YouTube Icona sociale
  • Vimeo Icona sociale

© 2020 CLUSTER s.r.l. | tutti i diritti riservati | P.IVA IT07530720015

logo_FC.png