Archivio eventi ECM FAD

MOMO_21.jpg

L'imaging avanzato nello scompenso cardiaco

20 maggio 2021

Dalle ore 16.30 alle ore 19.30

RESPONSABILI SCIENTIFICI

Gaetano Maria De Ferrari 

Professore Ordinario di Cardiologia, Università degli Studi di Torino

Direttore S.C. di Cardiologia U

A.O.U. “Città della Salute e della Scienza” - Torino

Gianluca Pontone 

Direttore Dipartimento Imaging Cardiovascolare

Centro Cardiologico Monzino IRCCS - Milano

screen_momo21_1.jpg

La registrazione dei webinar è resa disponibile per soli scopi didattici. La riproduzione per altri scopi è pertanto vietata.

I contenuti rappresentati (video, slides, etc) sono protetti da copyright e sono da intendersi di esclusiva proprietà dei Docenti e di Cluster s.r.l.

E’ pertanto perseguibile a norma di legge ogni tipo di utilizzo non autorizzato (screenshot, download, recording, etc.).

screen_momo21_2.jpg
screen_momo21_3.jpg
screen_momo21_4.jpg
screen_momo21_5.jpg
screen_momo21_6.jpg
screen_momo21_7.jpg

L’imaging del cuore e delle strutture correlate si è evoluto con estrema rapidità negli ultimi decenni, con la progressiva introduzione di molte nuove tecnologie: dalla radiologia e dall’ecocardiografia, alla risonanza magnetica cardiaca (cardio-RM) e alla tomografia computerizzata cardiaca (cardio-CT), per arrivare alla cardiologia nucleare (tomografia ad emissione di un singolo fotone e tomografia a emissione di positroni, PET). Fino ad oggi, la loro implementazione nella pratica clinica è dipesa più dai tempi della disponibilità effettiva di ciascuna tecnologia che da una valutazione della relativa efficacia, caso per caso. Ma è ormai del tutto evidente che la migliore assistenza clinica richiederà, quanto prima, l’uso appropriato e integrato di più modalità di imaging. Stiamo parlando dell’imaging multimodale, definito come imaging del cuore basato sul paziente, sulla sua patologia e relativa presentazione clinica, mediante l’utilizzo di informazioni ricavate da una o più modalità di immagine, eseguite separatamente o in combinazione, in modo da offrire al paziente di volta in volta il test clinicamente più efficace, economico e tollerabile per il paziente.

L’attenzione crescente rivolta allo scompenso cardiaco è legata alla sua prevalenza, in crescita progressiva nel nostro paese ed in tutto l’occidente industrializzato, ed alla severità dei suoi sintomi. Ad oggi almeno l’1,5% della popolazione italiana è affetta da scompenso cardiaco, con punte superiori al 10% in settima e ottava decade di vita. Nei prossimi dieci anni, è prevista una crescita del 2,5% della sua prevalenza globale, ma già attualmente lo scompenso cardiaco determina 190.000 ricoveri per anno, rappresentando la prima causa di ri-ospedalizzazione entro 30 giorni, 6 mesi ed un anno, nonché la seconda causa di ricovero in assoluto.

Obiettivo di questo webinar è descrivere come le più avanzate tecniche di imaging possano essere di ausilio e supporto clinico nella fase diagnostica dello scompenso cardiaco e nelle principali procedure interventistiche adottate nella cura del paziente scompensato nell’ottica di una crescente attenzione alla salute del paziente ed alla sicurezza di intervento in questo ambito terapeutico di grande sviluppo.

Il corso, rivolto ad un massimo di 200 partecipanti, è destinato alle professioni di Medico-chirurgo (discipline di riferimento: Cardiologia, Chirurgia Vascolare, Geriatria, Medicina e Chirurgia d’Urgenza, Medicina Generale (MMG), Medicina Interna e Nefrologia) e Farmacista Ospedaliero.

 

ECM

 

Provider ECM: Cluster s.r.l. - ID 345

Obiettivo formativo: contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica (Obiettivo formativo tecnico-professionale - n° 18)

Progetto formativo n. 345 - 315456 

Crediti assegnati: 4,5 (quattro virgola cinque)

La piattaforma FAD utilizzata traccerà la presenza dei partecipanti online e, a partire dalla giornata successiva alla diretta streaming, verrà reso disponibile il questionario di valutazione dell’apprendimento che dovrà essere compilato entro i tre giorni successivi alla data di conclusione dell’attività formativa

Al partecipante saranno consentiti al massimo 5 tentativi di superamento della prova, previa la ripetizione della fruizione dei contenuti per ogni singolo tentativo. Al superamento della prova, e previa compilazione del questionario di valutazione della qualità percepita, la piattaforma FAD renderà disponibile l’attestato riportante il numero di crediti acquisiti.

ISCRIZIONE AL CORSO

L’iscrizione al corso, libera e gratuita, sarà garantita fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Per poter partecipare all’attività formativa è indispensabile, per tutti gli interessati, iscriversi online entro il 19 maggio 2021. Dopo tale data non sarà più possibile iscriversi al corso.

Per fruire del corso sarà necessario collegarsi al sito www.clusterfad.it utilizzando username e password ricevute via mail all’atto dell’iscrizione.

Tali credenziali di accesso saranno utilizzabili anche per le future iscrizioni online agli eventi RES e FAD promossi da Cluster s.r.l.

L’iniziativa è realizzata grazie al contributo non condizionante di

boehringer.png