Archivio eventi ECM FAD

Presente e futuro della ricostruzione mammaria

pre-pettorale ibrida

Lunedì 20 luglio 2020

Dalle ore 18.00 alle ore 20.00

Responsabile Scientifico

Maria Alessandra Bocchiotti 

S.C.D.U. di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva

P.O. "Molinette", A.O.U. “Città della Salute e della Scienza” di Torino

La registrazione dei webinar è resa disponibile per soli scopi didattici. La riproduzione per altri scopi è pertanto vietata.

I contenuti rappresentati (video, slides, etc) sono protetti da copyright e sono da intendersi di esclusiva proprietà dei Docenti e di Cluster s.r.l.

E’ pertanto perseguibile a norma di legge ogni tipo di utilizzo non autorizzato (screenshot, download, recording, etc.).

Le principali tecniche per la ricostruzione mammaria post-oncologica consistono nella ricostruzione con tessuto autologo o con materiale protesico. La ricostruzione eterologa può essere two stages (inserimento di espansore in corso di mastectomia e successiva sostituzione con protesi) o one stage (inserimento immediato di protesi mammaria definitiva).

 

La ricostruzione mammaria immediata con protesi (direct-to-implant) è oggi il gold standard nel trattamento del tumore alla mammella dopo mastectomia in virtù dei migliori risultati estetici e psicologici ottenuti con questa tecnica rispetto alla ricostruzione in due tempi. Per ottenere questo tipo di ricostruzione è possibile completare la tasca muscolare creata scollando il muscolo gran pettorale dal piccolo pettorale con una matrice che ne integri il polo inferiore oppure procedere al posizionamento della protesi mammaria al di sopra del muscolo gran pettorale (ricostruzione pre-pettorale), grazie al fatto che l’impianto viene rivestito da una matrice dermica biologica o da materiale di origine sintetica. Questo approccio chirurgico consente di inserire la protesi nello spazio precedentemente occupato dalla ghiandola mammaria senza disinserire le fibre del muscolo gran pettorale con un intervento muscle-sparing.

 

I vantaggi di questa tecnica chirurgica comprendono sia aspetti clinici che economici:

  • la paziente viene sottoposta ad un unico intervento che avviene in tempi ridotti rispetto alle tradizionali tecniche chirurgiche e con un minor trauma psicologico poiché al risveglio la salienza mammaria è già ripristinata;

  • con la tecnica muscle-sparing la paziente non deve sottoporsi a sedute di fisioterapia post-operatoria in quanto il muscolo non è stato disinserito o scollato e può tornare più rapidamente alla sua vita quotidiana e a svolgere attività fisica e sportiva;

  • la mancata disinserzione del muscolo gran pettorale permette di ridurre le complicanze post-operatorie correlate al distacco del muscolo soprattutto in termini di dolore;

  • il risultato estetico è assolutamente naturale, morbido al tatto, con un ottimale ripristino delle strutture anatomiche quali il solco sottomammario, una corretta ptosi e proiezione;

  • Il movimento della neo-mammella è naturale in assenza di “animazione” della protesi a seguito di contrazione del muscolo pettorale;

  • dal punto di vista economico la riduzione dei tempi chirurgici, la riduzione dei tempi di riabilitazione post-operatoria ed il ridotto impatto di complicanze determina un significativo risparmio in termini di costi di ospedalizzazione e di trattamenti ambulatoriali.

 

Il corso si propone nello specifico di evidenziare le peculiarità di questa tecnica chirurgica, descrivendo i criteri di selezione delle pazienti per le quali è adottabile e mettendo in evidenza le differenze con le altre tecniche di ricostruzione mammaria più tradizionali.

Il corso, rivolto ad un massimo di 350 partecipanti, è destinato alla professione di Medico-chirurgo (disciplina di riferimento: Chirurgia Plastica e Ricostruttiva).

 

ECM

 

Provider ECM: Cluster s.r.l. - ID 345      Progetto formativo n. 345 - 298647

 

Obiettivo formativo: contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica (Obiettivo formativo tecnico-professionale - n° 18)

Crediti assegnati: 4,5 (quattro virgola cinque)

La piattaforma FAD utilizzata traccerà la presenza dei partecipanti online e, a partire dalla giornata successiva alla diretta streaming, verrà reso disponibile il questionario di valutazione dell’apprendimento che dovrà essere compilato i entro tre giorni successivi alla data di conclusione dell’attività formativa

Al partecipante saranno consentiti al massimo 5 tentativi di superamento della prova, previa la ripetizione della fruizione dei contenuti per ogni singolo tentativo. Al superamento della prova, e previa compilazione del questionario di valutazione della qualità percepita, la piattaforma FAD renderà disponibile l’attestato riportante il numero di crediti acquisiti.

QUOTE DI ISCRIZIONE AL CORSO

 

• Soci SICPRE in regola con la quota associativa:  iscrizione gratuita

• Specializzandi in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva: iscrizione gratuita

• Soci SICPRE NON in regola con la quota associativa : € 50,00 IVA 22% inclusa

• NON Soci SICPRE: € 50,00 IVA 22% inclusa

MODALITA' DI ISCRIZIONE AL CORSO

 

L’iscrizione al corso sarà garantita fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Per poter partecipare all’attività formativa è indispensabile, per tutti gli interessati, iscriversi online entro il 19 luglio 2020. Dopo tale data non sarà più possibile iscriversi al corso.

Per fruire del corso sarà necessario collegarsi al sito www.clusterfad.it utilizzando usename e password ricevute via mail all’atto dell’iscrizione.

Tali credenziali di accesso saranno utilizzabili anche per le future iscrizioni online agli eventi RES e FAD promossi da Cluster s.r.l.

L’iniziativa è realizzata grazie al contributo non condizionante di

CLUSTER s.r.l.

Via Carlo Alberto, 32

10123 Torino

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram
  • YouTube Icona sociale
  • Vimeo Icona sociale

© 2020 CLUSTER s.r.l. | tutti i diritti riservati | P.IVA IT07530720015

logo_FC.png