top of page

Eventi ECM RES

trapianto.jpg

Hot topics nel trapianto allogenico

Torino, 5 luglio 2024 

STARHOTELS MAJESTIC

Corso Vittorio Emanuele II, 54 Torino    

RESPONSABILE SCIENTIFICO

Francesco Zallio

Responsabile S.S. Unità Trapianti di Midollo

S.C. di Ematologia

A.O. “SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo” di Alessandria 

Il corso nasce dall’esigenza di medici specialisti in ambito trapiantologico di intervenire su temi che rappresentano un approfondimento e uno spunto di discussione nel percorso del paziente sottoposto a trapianto di cellule staminali allogeniche. Si affronterà pertanto il tema dei nuovi regimi di condizionamento volti a ridurre la tossicità extra-ematologica per favorire una miglior tolleranza globale della procedura trapiantologica, con obiettivo finale la riduzione della mortalità associata a trapianto, soprattutto nelle categorie più fragili (età avanzata e pazienti con comorbidità). Tale obiettivo non può prescindere dall’approfondimento sul tema della profilassi della Graft-Versus Host Disease (GVHD) che ad oggi rappresenta la complicanza più comune dopo trapianto allogenico. In particolare è previsto un focus sugli schemi ad oggi più usati come profilassi della GVHD, con particolare riferimento all’utilizzo del siero antilinfocitario versus nuovi schemi di profilassi che prevedono utilizzo di Ciclofosfamide post-trapianto. Di altrettanta importanza sarà l’approfondimento sul trattamento della GVHD cronica su cui negli ultimi anni si sono fatti notevoli progressi sia in termini di definizione eziopatogenetica, sia in termini di definizione diagnostica. Tali progressi hanno consentito lo sviluppo di un algoritmo diagnostico-terapeutico più complesso ed articolato che ha favorito l’introduzione nella pratica clinica di numerosi nuovi farmaci che hanno permesso di incrementare le possibilità di riduzione del rischio infettivo post-trapianto (trattamento della mucosite post-trapianto come fattore induttivo della GVHD intestinale) e di trattamento. Il corso ha quindi l’obiettivo di migliorare il modello clinico-organizzativo di gestione del paziente sottoposto a trapianto allogenico con lo scopo di condividere i diversi approcci clinici che permettano la prevenzione, la diagnosi tempestiva e la definizione del percorso di trattamento ottimale delle complicanze a breve, medio e lungo termine del trapianto allogenico.

Il corso, rivolto ad un massimo di 30 partecipanti, è destinato alle professioni di Medico-Chirurgo (discipline di riferimento: Ematologia, Medicina Interna, Oncologia e Radioterapia), Biologo e Farmacista Ospedaliero.

 

ECM

 

Provider ECM: Cluster s.r.l. - ID 345

Obiettivo formativo: documentazione clinica, percorsi clinico-assistenziali, diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza e profili di cura (Obiettivo formativo di processo n° 3)

Progetto formativo n. 345 - 416738

Crediti assegnati: 4 (quattro)

PARTECIPAZIONE

La partecipazione, libera e gratuita, sarà garantita fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Per ragioni organizzative è indispensabile, per tutti gli interessati, iscriversi entro il 5 luglio 2024.

L’iniziativa è realizzata grazie al contributo non condizionante di

bottom of page